CIRCOLARE MINISTERO INTERNO SULLE ARMI ALLA POLIZIA LOCALE.

Associazione Professionale Polizia Locale D'Italia

NELL’AREA SOCI LA CIRCOLARE CHE LEGITTIMA IL PORTO DELL’ARMA FUORI TERRITORIO DURANTE IL SERVIZIO.

UN CHIARIMENTO CHE RIBADISCE QUANTO GIA’ ARGOMENTATO ANNI FA, CHE PER MOTIVI DI SERVIZIO NON C’E’ LIMITAZIONE TERRITORIALE AL PORTO DELL’ARMA.

SAREBBE FORSE IL CASO DI ELIMINARE TUTTI QUESTI LACCI E LACCIUOLI E STABILIRE CHE L’ARMA SSEGNATA PUO’ ESSERE PORTATA OVUNQUE E SENZA LIMITI CAVILLOSI CHE OGNI VOLTA DEVONO ESSERE CHIARITI. VISTO CHE COME DA CIRCOLARE MINISTERIALE LA QUALITA’ DI P.S. , UNA VOLTA RILASCIATA DA UN PREFETTO HA VALIDITA’ SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE E CHE LA STESSA ( IPSE DIXIT  IL MININTERNO CON CIRCOLARE ESPLICATIVA) “…NON HA PORTATA LIMITATA MA QUALIFICA PERMANENTEMENTE L’OPERATORE E PUO’ VENIR MENO SOLO CON LA PERDITA DEI REQUISITI…”, SAREBBE IL CASO DI SMETTERLA DI TRATTARCI COME ” SORVEGLIATI SPECIALI “. IL TUTTO NELL’INTERESSE PUBBLICO.