IL RICORDO DI NICOLO’ SAVARINO

Ciao Nicolò...

Ciao caro collega! Ciao Nicolò! Sono passati nove anni da quel lontano 12 gennaio 2012, quando con inaudita ferocia sei stato ucciso durante la tua attività di servizio e nell’adempimento del tuo dovere, così come facevi ogni giorno con la tua indiscussa bontà e professionalità. Ricordo quanto triste è stato l’incontro con la tua famiglia e quando ogni parola, ogni gesto, ogni espressione di vicinanza erano gocce in un mare di immensa sofferenza. Ma quante volte Nicolò ti hanno ucciso in questi lunghi anni? I colleghi d’italia allora come ora piangono e gridano e pretendono GIUSTIZIA, quella che non ti è stata assicurata quella che è stata tradita calpestata violentata da allora ANCORA.
Nicolò Savarino
TUTTA LA FAMIGLIA ANVU TI È STATA VICINA E LO È ANCORA.
ORA COME ALLORA.
TI HANNO UCCISO ANCORA CARO COLLEGA MA TU SEI E SARAI SEMPRE VIVO NEI NOSTRI RICORDI, NELLE NOSTRE AZIONI E NEI NOSTRI CUORI.

Silvana Paci
Presidente Nazionale ANVU in nome della segreteria nazionale del direttivo nazionale e di tutti i soci d’italia.

Autore:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l’articolo sui social

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su google
Google+
Condividi su print
Print